D: “Fabrizio, sto cominciando a muovere i primi passi nel vasto mondo della Fotografia, che libro potrei leggere?”
R: “Comincia con L’occhio del fotografo, di Michael Freeman.”
È difficile mettere d’accordo più persone, soprattutto nell’ambiente fotografico, ho notato, però, che quando si parla delle basi della Fotografia, hanno quasi tutti la stessa opinione quando si parla di iniziare a fotografare: “fare un corso base, fare tanta pratica e leggere L’occhio del fotografo di Michael Freeman.”

A chi è rivolto il libro?

Senza dubbio a chi ha appena cominciato a fotografare, ma non solo, sicuramente questa è una lettura che può tornare utile anche a chi scatta da qualche anno, sarà una frase banale, ma non si finisce mai di imparare.
In questo libro l’autore tratta, in maniera davvero esaustiva, gli aspetti fondamentali della Fotografia, dalla composizione alla gestione della luce, inserendo esempi che aiutano il lettore a capire, e magari a mettere in pratica in un secondo momento, i concetti base che ogni fotografo dovrebbe conoscere.
Michael Freeman mostra, per ogni concetto che tratta, gli scatti che ha effettuato e che ha scartato, spiegando le problematiche che ha affrontato ed il processo creativo.
Non preoccupatevi, quando dico che L’occhio del fotografo è il libro che fa per voi, lo dico con cognizione di causa, non fatevi prendere dal panico se non conoscete determinati termini o concetti, vi verrà spiegato tutto alla perfezione.

Finito di leggere?

Bene, uscite di casa e cominciate a mettere in pratica quello che avete letto.
Se ad un certo punto vi sentite smarriti non preoccupatevi, è normale, sono concetti basilari, ma di non facile apprendimento.
Una seconda lettura è più che normale, non fatevi prendere dalla frustrazione, prendete di nuovo in mano L’occhio del fotografo, soffermatevi magari sul capitolo che ancora non avete assimilato e provate di nuovo ad effettuare qualche scatto.
Emulate il processo che spiega Michael Freeman, cercate di capire cosa non va nelle foto che scattate e non esitate a contattarmi per un consiglio in merito, sono sempre disponibile ad aiutare chi ha appena cominciato a fotografare.