Michael Freeman è senza dubbio uno dei fotografi più pubblicato in assoluto.
In Capturing the moment – l’essenza della fotografia, l’autore analizza minuziosamente gli aspetti che gravitano attorno al momento fotografico.

 

Partiamo dal presupposto che abbiamo già letto L’occhio del fotografo, sempre di Michael Freeman, e che quindi siamo a conoscenza di quei concetti base – e non solo base – relativi alla fotografia.
Bene, è arrivato il momento di alzare un po’ l’asticella e di intraprendere un nuovo, ambizioso e difficile percorso.

 

 

Catturare il momento

Non è facile portare a casa uno scatto interessante, Michael Freeman, in Capturing the moment, ci spiega che il momento è ciò che rende unica una fotografia.
In questo libro impareremo che i momenti possono essere veloci o lenti, effimeri o prolungati, pianificati in anticipo o catturati grazie a riflessi ben allenati; sarà dunque essenziale imparare a riconoscere le potenzialità dei diversi momenti che avremo davanti a noi ed a sfruttarle al massimo per ottenere lo scatto migliore.
L’autore si sofferma sull’importanza di analizzare non solo il momento migliore, e quindi lo scatto scelto per la pubblicazione, ma tutti i fotogrammi che lo precedono e che lo seguono, studiando così la sua evoluzione.Michael Freeman ci spiega anche come comporre in anticipo gli elementi nel mirino, vedremo quanto sia importante, ed in alcuni casi fondamentale, attendere che la scena prenda vita davanti a noi, mentre aspettiamo da una parte che la composizione sia perfetta.
Non mancheranno i classici esempi che, grazie a schemi ed illustrazioni, ci aiutano a capire come i vari componenti confluiscano e funzionino in una composizione.
Se volete fare il passo giusto per affinare il vostro occhio, leggete Capturing the moment – l’essenza della fotografia, impossibile rimanere delusi.